Cari e splendenti Ravanelli, finalmente è arrivata la primavera: io non ne potevo più del buio e del freddo. Quando ti guardi indietro e ti rendi conto che hai passato l’inverno uscendo di casa con il buio, in sella ad una bici scassata (non ti offendere piccola mia, lo sai che ti amo alla follia nonostante i tuoi trentanni!) con qualsiasi condizione atmosferica e che tutti i giorni sei tornata a casa con…
Articolo originale clicca qui: Il miglio che si crede una pizza

Il miglio che si crede una pizza
Vota l\'articolo

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contattaci

Mandaci una mail, risponderemo in breve tempo.

Sending
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account