tavolo_in_20140408_1909526553

Il nostro tavolo questa volta è stato penalizzato dalla posizione periferica rispetto alle altre volte dove eravamo in centro città. Abbiamo comunque avuto un discreto afflusso di gente e distribuito parecchi volantini di Buona Pasqua senza crudeltà (anche se non tanti come avremmo voluto).

La giornata primaverile si prestava a gite scolastiche, molte infatti le comitive di ragazzi che sono transitatie davanti al tavolo a cui abbiamo dato i volantini perché li leggessero e li portassero alle loro famiglie. Molti anche i gruppi di turisti tedeschi in visita alla città di Trento che però sfortunatamente non potevano capire il volantino scritto in lingua italiana.

Una coppia che transitava davanti, alla quale abbiamo offerto il volantino, lo ha rifiutato dicendo che loro erano allevatori di pecore e che quindi avrebbero di certo mangiato agnello a Pasqua. Della serie, lo sfruttamento degli altri animali è radicato nella mentalità degli allevatori e non solo. A parte questo e qualche altro episodio, la maggioranza delle persone con cui abbiamo interloquito, si è dichiarata contraria al consumo di carne di cuccioli di agnello o capretto, alcune tra loro erano anche vegetariane o addirittura vegane mentre altre, pur essendo onnivore, ammettevano di avere questa singolare sensibilità verso i cuccioli continuando però contestualmente a nutrirsi di altri animali. Con queste persone abbiamo cercato di innescare un discorso che li portasse a ripudiare ogni tipo di carne.. chissà che qualcuno non abbia cominciato a rifletterci.:)

Ivana Ravanelli

 

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contattaci

Mandaci una mail, risponderemo in breve tempo.

Sending
Call Now Button
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account